HOUSING
SERVIZI SEMIRESIDENZIALI
DOMICILIARITÀ
FAMIGLIA
COESIONE E INTEGRAZIONE
INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA E WELFARE AZIENDALE

Genitorialità in carcere

Sostegno alla genitorialità in carcere
Spazio Aperto Servizi ha attivato dal 2005 una sperimentazione innovativa legata a progetti di sostegno alla genitorialità in carcere.

Ci si rivolge a nuclei familiari attraversati dall’esperienza detentiva con l’attenzione a rendere tale esperienza più sostenibile per i minori coinvolti. L'intervento si avvale di psicologi che seguono attraverso percorsi di sostegno il genitore detenuto e creano un ponte con il figlio, la famiglia, ed eventuali servizi territoriali, al fine di ricreare e/o sostenere la relazione genitoriale, anche attraverso il supporto durante le visite familiari.

A Bollate gli incontri genitori-figli che partecipano al progetto si svolgono all’interno della "stanza dell'affettività",  più comunemente detta “casetta”, un luogo dedicato all'incontro tra genitore detenuto e figlio,  a misura di bambino, dove ritrovare lo spazio più "casalingo" e nel quale mantenere una relazione significativa fatta di gesti quotidiani, in un ambiente protetto e più riservato rispetto agli ambienti dedicati solitamente ai colloqui ordinari.

Attualmente l’iniziativa è sostenuta all’interno della seconda casa di reclusione di Milano-Bollate attraverso il progetto “La porta aperta del carcere: famiglia e territorio in rete”, ASLMi1.

Maggiori informazioni e contatti
Responsabile del servizio
Carla Fregoni
carcere@spazioapertoservizi.org

Privacy Policy
credits