HOUSING
SERVIZI SEMIRESIDENZIALI
DOMICILIARITÀ
FAMIGLIA
COESIONE E INTEGRAZIONE
INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA E WELFARE AZIENDALE

L’impresa sociale tra economia civile e felicità pubblica

22 gennaio 2014 - h 9,00-13 Palazzo Marino - Sala Alessi

Sette cittadini europei su 10 ritengono che aiutare i paesi in via di sviluppo vada anche a loro vantaggio. Questo dato, per certi versi di questi tempi imprevedibile, è emerso da un sondaggio Eurobarometro, divulgato a fine anno in occasione delle Giornate europee dello sviluppo (26-27 novembre 2013), e di cui poco si è parlato. Il 61% degli intervistati tra i 15 e i 24 anni ritiene di poter svolgere in prima persona un ruolo nella lotta alla povertà. Nonostante la crisi sistemica, cooperazione e solidarietà sono in aumento.

In Italia le cooperative sociali sono quasi 13.000 (dati Unioncamere) con una crescita nell’ultimo decennio del 98,5%, e del 129,5% delle persone occupate sul totale degli addetti nel non profit (957,124).
Sempre più la prospettiva solidale appare il presupposto necessario di un mondo dove la convenienza del bene comune, dei diritti umani, della solidarietà deve realizzare il senso originario di fare economia, quel “governo della casa/polis” attuabile solo con la costante collaborazione tra “diversi” proiettati alla costruzione del bene comune.

Il convegno, patrocinato dal Comune di Milano, vuole generare un momento di riflessione cittadina circa un nuovo modo di fare impresa, fare economia, fare programmazione territoriale attraverso un nuovo modello culturale, sociale ed economico che prevede la cooperazione tra cittadini, istituzioni e imprese.

Amministratori pubblici, esperti e studiosi di economia civile, esponenti del mondo delle imprese sociali sono stati invitati a parlare sul tema dei rapporti di reciprocità e di prossimità che vedono la società civile - organizzata in cooperative sociali, associazioni non profit, fondazioni - protagonista di un nuovo welfare di comunità.

Al convegno è prevista la presenza di Giuliano Pisapia - sindaco Comune di Milano, Pier Francesco Majorino - assessore alle politiche Sociali Comune di Milano, Mariella Enoc - vice Presidente Fondazione Cariplo, Maria Grazia Campese - Presidente Spazio Aperto Servizi, Stefano Granata, attuale presidente di CGM, Riccardo Bonacina - Direttore di “Vita”, Alejandro Pinillos - General Manager Italy Mellin SpA, Luigino Bruni e Stefano Zamagni, fondatori della SEC - Scuola di Economia Civile.

A conclusione degli eventi organizzati nel corso del 2013 per celebrare i 20 anni di attività sul territorio cittadino della cooperativa SAS (Spazio Aperto Servizi) nell’ambito del sociale, un impegno riconosciuto con l’Attestato di Civica Benemerenza Ambrogino d’Oro 2013, il convegno costituisce un’occasione per testimoniare la costruzione di possibili percorsi d’innovazione sociale e di sviluppo locale attraverso il dialogo con le istituzioni e con gli attori che abitano il territorio.

Il Convegno sarà aperto dal video “Alfabeto di luoghi comuni” realizzato da Road Movie.
Privacy Policy
credits