HOUSING
SERVIZI SEMIRESIDENZIALI
DOMICILIARITÀ
FAMIGLIA
COESIONE E INTEGRAZIONE
INTEGRAZIONE SOCIO SANITARIA E WELFARE AZIENDALE

Statuto

L'interesse generale della comunità. Promozione umana e integrazione sociale
Art. 3 (scopo mutualistico)

La cooperativa non ha scopo di lucro ed è tassativamente apolitica; suo fine è il perseguimento dell’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini.

La cooperativa si propone in via prioritaria, ma non esclusiva, di offrire nell’interesse mutualistico dei soci, servizi in campo sociale, assistenziale ed educativo, anche volti a facilitare l’inserimento nella vita attiva di persone con handicap fisico, psichico o sensoriale, minore, e quanti altri possono essere riconosciuti dalla società e dalla legge come persone svantaggiate o in stato d’emarginazione.

La cooperativa s’impegna pertanto ad offrire una risposta adeguata ai bisogni presenti sul territorio in cui opera, intervenendo in modo da stimolare lo spirito mutualistico e solidaristico nelle persone verso le quali rivolge la propria attività, e cercando di far loro raggiungere una certa autonomia e, dove possibile, un inserimento e/o integrazione nel contesto sociale.

La cooperativa s’ispira ai principi che sono alla base del movimento cooperativo mondiale ed in rapporto ad essi agisce. questi principi sono: la mutualità, la solidarietà, la democraticità, l’impegno, l’equilibrio delle responsabilità rispetto ai ruoli, lo spirito comunitario, il legame con il territorio, un equilibrato rapporto con lo stato e le istituzioni pubbliche.

La cooperativa, per poter curare nel miglior modo gli interessi dei soci e della collettività, intende cooperare attivamente, in tutti i modi possibili, con altri enti cooperativi, imprese sociali e organismi del terzo settore, su scala locale, nazionale e internazionale, sviluppando anche esperienze consortili e consorzi territoriali.

La cooperativa è radicata, in maniera prevalente, sul territorio di milano e dell’ hinterland milanese ed intende realizzare i propri scopi sociali anche mediante il coinvolgimento delle risorse della comunità, dei volontari, dei fruitori dei servizi ed enti con finalità di solidarietà sociale, attuando in questo modo – grazie all’apporto dei soci lavoratori – l’autogestione responsabile dell’impresa.

La cooperativa attua in forma mutualistica e senza fini speculativi l’autogestione dell’impresa che ne è l’oggetto, mirando alla continuità d’occupazione lavorativa ai soci alle migliori condizioni economiche, sociali e professionali.
Coessenziale a quanto sopra esposto è l’obiettivo di valorizzare i soci lavoratori. a tal fine la cooperativa da un lato investe costantemente sulle possibilità di partecipazione, formazione e cogestione dei soci, dall'altro valorizza gli aspetti relazionali e di condivisione, quali strumenti essenziali per il mantenimento di uno stato di benessere all'interno della cooperativa.

La cooperativa pertanto, in base alle concrete esigenze produttive, stipula con i soci lavoratori contratti di lavoro in forma subordinata, autonoma o in qualsiasi altra forma consentita dalla legislazione vigente per il raggiungimento dello scopo sociale.

La cooperativa ha inoltre come scopo quello di offrire servizi ai propri soci e può svolgere la propria attività anche con i terzi.

La cooperativa, al fine di garantire il corretto perseguimento dell’oggetto sociale, recepisce il codice della qualità cooperativa, dei comportamenti imprenditoriali e della vita associativa di federsolidarietà - confcooperative.


PDF testo completo
Privacy Policy
credits